Welcome to SP!  -
Areas & RangesMountains & RocksRoutesImagesArticlesTrip ReportsGearOtherPeoplePlans & PartnersWhat's NewForum

Italian team

Regional discussion and conditions reports for Europe. Please post partners requests and trip plans in the Europe Climbing Partners section.
 

Postby RenatoG » Sat Dec 06, 2008 9:14 pm

Ho aggiunto una nuova cima del gruppo del Gran Sasso:

[url=http://www.summitpost.org/mountain/rock/469446/Monte-Corvo.html[/url]Monte Corvo[/url]
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Fabrizio - come resuscitare dopo una valanga

Postby Gabriele Roth » Tue Dec 23, 2008 11:43 pm

Fabrizio travolto e sepolto da una valanga in Grignetta il 14 dicembre

- la sua temperatura era scesa a 22°C
- il suo cuore si è fermato per 2 ore
ma è pronto a tornare a casa !!! :)

Buon Natale e buon anno e VITA nuova !

http://www.ecodibergamo.it/EcoOnLine/CRONACA/2008/12/23_slavina.shtml
User Avatar
Gabriele Roth

 
Posts: 1377
Joined: Tue Dec 09, 2003 11:09 am
Location: Lombardia, Italy
Thanked: 24 times in 17 posts

Postby RenatoG » Sat Dec 27, 2008 4:23 pm

Leggo solo ora:
Fabrizio travolto e sepolto da una valanga in Grignetta il 14 dicembre


Porca miseria!
:shock:

Forza Fabrizio, guarisci presto!!!
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Re: Fabrizio - come resuscitare dopo una valanga

Postby Lupino » Mon Dec 29, 2008 7:25 pm

Porca zozza !
Bella tempra, comunque !
Auguri fabrizio!
gabriele wrote:Fabrizio travolto e sepolto da una valanga in Grignetta il 14 dicembre

- la sua temperatura era scesa a 22°C
- il suo cuore si è fermato per 2 ore
ma è pronto a tornare a casa !!! :)

Buon Natale e buon anno e VITA nuova !

http://www.ecodibergamo.it/EcoOnLine/CRONACA/2008/12/23_slavina.shtml
User Avatar
Lupino

 
Posts: 44
Joined: Wed Apr 07, 2004 6:14 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 0 time in 0 post

Postby Gabriele Roth » Wed Dec 31, 2008 11:39 am

ho sentito poco fa Fabrizio per telefono
Oggi pomeriggio sarà di nuovo a casa :)
User Avatar
Gabriele Roth

 
Posts: 1377
Joined: Tue Dec 09, 2003 11:09 am
Location: Lombardia, Italy
Thanked: 24 times in 17 posts

Postby Lupino » Fri Jan 09, 2009 3:31 pm

Sono felicissimo per Fabrizio.
Purtroppo una ragazza di Ivrea (Elena Senin) e Federico Campanini (una guida argentina con cui anche mio fratello è andato in patagonia) sono morti sull'Aconcagua e non avranno una seconda possibilità! Condoglianze ai loro familiari ed amici.
User Avatar
Lupino

 
Posts: 44
Joined: Wed Apr 07, 2004 6:14 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 0 time in 0 post

Postby signorellil » Sun Mar 01, 2009 6:57 pm

Dopo un bel po' di tempo ho aggiornato le descrizioni delle vie sulla pagina delle Grandes Jorasses, modificando alcune cose e soprattutto aggiungendo la descrizione della via appena "scoperta" - cioè "Scala di Seta"

Per più informazioni:

http://intotherocks.splinder.com/post/19829977

http://www.thebmc.co.uk/News.aspx?id=2945

Prima o poi aggiungerò le vie della Pra Sec....
signorellil

 
Posts: 172
Joined: Thu Nov 20, 2003 4:53 pm
Location: Torino, Italy
Thanked: 0 time in 0 post

Postby as » Tue Mar 10, 2009 10:55 am

Haute Route Chamonix-Zermatt arcinota ma mancava. Pensavo di attaccarla alla pagina della Alpi pennine ma non si puo'... o mi sbaglio ?
User Avatar
as

 
Posts: 15
Joined: Wed Aug 31, 2005 12:35 pm
Location: Rome, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Postby Gabriele Roth » Tue Mar 10, 2009 11:23 am

as wrote:Haute Route Chamonix-Zermatt arcinota ma mancava. Pensavo di attaccarla alla pagina della Alpi pennine ma non si puo'... o mi sbaglio ?

SI DEVE ! :lol:
User Avatar
Gabriele Roth

 
Posts: 1377
Joined: Tue Dec 09, 2003 11:09 am
Location: Lombardia, Italy
Thanked: 24 times in 17 posts

Postby Antonio Giani » Thu Mar 12, 2009 4:14 pm

as wrote:Haute Route Chamonix-Zermatt arcinota ma mancava. Pensavo di attaccarla alla pagina della Alpi pennine ma non si puo'... o mi sbaglio ?


Cosa mi racconti delle foto che dicevi di tracciare, hai risolto?

Ciao Antonio :lol:
User Avatar
Antonio Giani

 
Posts: 40
Joined: Fri Mar 05, 2004 11:02 am
Location: Saint Christophe (Valle d'Aosta), Italy
Thanked: 0 time in 0 post

Postby RenatoG » Wed Apr 22, 2009 9:30 pm

Copio e incollo una comunicazione di Luca Mazzoleni, gestore del rifugio Franchetti al Vallone delle Cornacchie, Gran Sasso, nella quale fa il punto della situazione in zona dopo il recente sisma che ha colpito l'Aquilano:

"Il terremoto e i rifugi del Gran Sasso.

I rifugi del Gran Sasso non sono stati
danneggiati dal sisma del 6 aprile e riprendono
la normale attività con apertura su richiesta ad
aprile e maggio nei fine settimana e continuativa
da giugno a settembre.

Nei giorni seguenti le forti scosse del 6 e 7
Aprile era molta la preoccupazione che anche i
rifugi del Gran Sasso avessero subito danni.
Fin da Teramo città era infatti visibile il solco
di una grande frana e conseguente valanga causata
dal crollo di alcuni blocchi rocciosi dalla
Parete Est del Corno Piccolo
ed era forte il timore che il sisma avesse danneggiato anche i rifugi in quota.

Lasciata sfogare la prima serie di scosse il 15
aprile io con Angelo Grilli (socio del CAI di
Pietracamela e tecnico del C.N.S.A.S.) sono
saliti dai Prati di Tivo per il Vallone delle
Cornacchie fin su al Franchetti dove hanno avuto
la bella sorpresa di trovare tutto in ordine,
senza alcun segno del terremoto: ne crepe, ne
lesioni, neanche una bottiglia caduta dagli
scaffali più alti. Unico segnale che qualcosa di
eccezionale era accaduto il solco della
valanga/frana staccatasi a sinistra del Monolito,
da una zona peraltro da sempre friabile e
soggetta a periodici crolli.

Rassicurati della situazione del Franchetti il 17
aprile sempre il sottoscritto accompagnato da
Massimo Di Giacomo e Gianluca Israel (soci del
CAI di Pietracamela) partivano a piedi da
Fontecerreto (base della Funivia di Campo
Imperatore chiusa in seguito al terremoto) per
salire a verificare la situazione del rifugio
Duca degli Abruzzi, per conto della gestrice
Emanuela Pivetta e della Commissione Rifugi del
CAI Roma. Risaliti i Valloni sotto la funivia
l'atmosfera grigia e nebbiosa rendeva ancora più
triste la situazione di abbandono a Campo
Imperatore: dopo la scossa del 6 aprile infatti
tutti gli edifici sono stati sgomberati e
albergo, ostello, funivia ed osservatorio
astronomico sono deserti, lasciati in fretta dal
personale che è stato evacuato a valle. Ma la
solitudine e la malinconia della stazione
turistica abbandonata è mitigata dall'apparente
mancanza di danni evidenti alle strutture che
sembrano davvero aver ben sopportato il sisma che
ha devastato l'aquilano e l'Abruzzo.

Da Campo Imperatore al Duca degli Abruzzi la
salita è breve e qui subito è stato chiaro che la
muratura in pietra e la struttura in legno del
tetto del rifugio non è lesionata ne presenta
crepe o altri danni. Dopo il controllo esterno
anche un'ispezione all'interno non rivela altro
danno di qualche oggetto caduto dagli scaffali o
un paio di panche rovesciate.

Al momento non abbiamo notizie del rifugio
Garibaldi, del bivacco Bafile e degli altri
rifugi del Gran Sasso, ma siamo fiduciosi che
anch'essi siano in buone condizioni, come
sappiamo è anche il rifugio Vincenzo Sebastiani
nel gruppo del Velino-Sirente.

In un momento tanto tragico e triste per
l'Abruzzo qualche buona notizia risolleva il
morale e dà speranza in una rapida e forte
ripresa della nostra regione.

Luca Mazzoleni"
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Postby RenatoG » Mon Jun 01, 2009 11:58 am

Salve a tutti!
Riportiamo in auge questo thread...
Ho aggiunto una paginetta al Corno Piccolo.

Canale Abbate-Acitelli, la via normale invernale al Corno Piccolo.

Un facile itinerario (sui 40°) che può anche essere disceso da forti scialpinisti (chiedere ad un famoso sciappenninista di SP al riguardo :wink: )

Comunque, è una via utile e sbrigativa per la discesa in inverno, ma anche in estate, quando il temporale incombe (dovrebbe essere una ravanata tra ghiaie e saltini massimo di II)

Renato
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Postby Gangolf Haub » Mon Jun 08, 2009 9:00 pm

Salve a tutti!

Does anybody know good guidebooks and maps on the Alpi Apuane?

Grazie!
User Avatar
Gangolf Haub
Forum Moderator
 
Posts: 8415
Joined: Wed Nov 12, 2003 4:28 pm
Location: Mainz, Germany
Thanked: 536 times in 301 posts

Postby RenatoG » Tue Jun 30, 2009 10:25 pm

Ciao a tutti, ho aggiunto una vetta dolomitica:

Cima Scalierét nel Larséc, gruppo del Catinaccio.

E' tanto "bruttina" di aspetto, specie se paragonata con le spettacolari cime che la circondano, quanto meraviglioso è il panorama che offre tutt'intorno...

Da salire almeno una volta! :wink:
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

Postby RenatoG » Thu Sep 10, 2009 10:30 pm

Salve a tutti! Una nuova pagina, una nuova montagna nel gruppo del Larséc (Catinaccio):

Pala di Mesdì, nei Dirupi di Larséc

Image
User Avatar
RenatoG

 
Posts: 50
Joined: Fri Feb 23, 2007 12:30 pm
Location: Roma, Italy
Thanked: 1 time in 1 post

PreviousNext

Return to Europe

 


  • Related topics
    Replies
    Views
    Last post

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests

© 2006-2013 SummitPost.org. All Rights Reserved.