Prealpi Bresciane e Gardesane

Prealpi Bresciane e Gardesane

Page Type Page Type: Area/Range
Location Lat/Lon: 45.93895°N / 10.69685°E
Activities Activities: Hiking, Mountaineering, Trad Climbing, Sport Climbing, Ice Climbing, Scrambling, Via Ferrata, Skiing
Seasons Season: Spring, Summer, Fall, Winter
Additional Information Elevation: 7395 ft / 2254 m
Sign the Climber's Log

Overview

 

Prealpi Bresciane e Gardesane

 

The Prealpi Bresciane e Gardesane belong to the South-Eastern Alps and are located between Lago di Iseo and Alpi Orobie to the West and Lago di Garda to the East. Its reliefs approach towards the North the Adamello massif and the Brenta Dolomites, while towards the South descend to the Po Valley and the town of Brescia. This mountainous area is so included between Iseo and Garda lakes, with Idro Lake in the middle, and between the rivers Oglio (to the West) and Sarca (to the East). Limestone walls rarely exceeding 500 meters in height, no glaciers and many paths, as well as blue lakes, dense forests and steep grassy slopes characterize the Prealpi Bresciane. It's a more suitable terrain for a good level hiking rather than mountaineering. Also winter ascents are a good chance.

Le Prealpi Bresciane e Gardesane appartengono alle Alpi Sudorientali e si trovano tra il Lago di Iseo e le Alpi Orobie ad Ovest e il Lago di Garda ad Est. I loro rilievi si avvicinano a Nord al massiccio dell'Adamello e alle Dolomiti di Brenta, mentre a Sud scendono verso la Pianura Padana e la città di Brescia. Questa area montuosa risulta così compresa tra i laghi di Iseo e di Garda, con il lago dell'Idro nel mezzo e tra i fiumi Oglio (a Ovest) e Sarca (a Est). Le pareti di roccia calcaree raramente superano i 500 metri di altezza, non troviamo nessun ghiacciaio ma molti sentieri e laghi blu, fitte foreste e ripidi pendii erbosi che caratterizzano le Prealpi Bresciane. È un terreno più adatto per un buon livello escursionistico piuttosto che per l'alpinismo. Anche le ascensioni invernali sono una interessante opportunità.

 

Monte Cadria, Prealpi Bresciane highest summit
Monte Cadria, Prealpi Bresciane highest summit

 

These mountains only in rare cases exceed the 2000 meters of altitude. The highest summit is Monte Cadria 2254 m, a rather wild peak located in Alpi di Ledro subgroup, at the Eastern end of the area, near the border with the county Trentino. The area is important and wide, including a very high number of peaks, fore-summits and cols, which can be divided into three main sectors: Tre Valli chain, Monti del Garda and Alpi di Ledro.

Le Prealpi Bresciane e Gardesane superano i 2000 metri di altitudine solamente in casi rari. La vetta più alta è il Monte Cadria 2254 m, una montagna piuttosto selvaggia situata nel sottogruppo delle Alpi di Ledro, all'estremità orientale della regione, vicino al confine con il Trentino. E' una area montuosa importante ed estesa, che annovera un numero molto elevato di vette, anticime e colli, che può essere suddivisi in tre settori principali: la catena Tre Valli, i Monti del Garda e le Alpi di Ledro.

Cima d'Oro foresummit
Cima d'Oro foresummit
Remains of the WWI Military Observatory on the summit of Cima Nodice
Remains of the WWI Military Observatory on the summit of Cima Nodice

Prealpi Bresciane main affected administrative region is Lombardy (Brescia province) and also Trentino in reference to a smaller area. Some authors consider part of the Prealpi Bresciane even the mountains located to the East of Lago di Garda, between this latter and the Adige River, mountains belonging to Veneto and Trentino regions, which will not be described here as, in my opinion, forming part of the Prealpi Venete e Trentine, an other mountainous area already treated on SP.

La principale regione amministrativa delle Prealpi Bresciane è la Lombardia (provincia di Brescia) e in piccola parte anche il Trentino. Alcuni autori considerano parte delle Prealpi Bresciane anche le montagne situate ad Est del Lago di Garda, tra quest'ultimo e il fiume Adige, montagne in realtà appartenenti al Veneto e al Trentino, che non saranno qui descritte in quanto,  a mio avviso, facenti parte delle Prealpi Venete e Trentine, un'altra area montuosa già trattata su SummitPost.

Monte Carone summit cross
Monte Carone summit cross
Hikers on Passo Rocchetta
Passo Rocchetta
Malga Palaer superb setting between light and shadow
Malga Palaer between light and shadow

Highest summits

Monte Cadria 2254 m - Monte Colombine 2215 m - Monte Tofino 2151 m - Dosso Alto 2064 m - Monte Muffetto 2060 m - Monte Campellet (Nozzolo Grande) 2029 m - Monte Caplone (Cima delle Guardie) 1976 m - Cima Tombea 1950 m - Monte Tremalzo 1975 m - Monte Guglielmo 1957 m - Corno della Marogna 1953 m

Getting There

Cima Capi seen from Pregasina
Cima Capi

The main towns to approach this area are Bergamo to the West, Brescia and Verona to the South and Trento to the East. The main valleys which penetrate into the mountainous area here described are: the Val Camonica to the West, along the Eastern shore of Lago di Iseo, the SS345 delle Tre Valli, the Val Trompia and the Valle di Caffaro, the Val Sabbia, the Valli Giudicarie, skirting Lago d'Idro, the Valvestino. The West Gardesana road is  the easternmost access, running along the Western shore of Lago di Garda.

Le principali città vicine a questa zona montuosa sono Bergamo a ovest, Brescia e Verona a sud,  Trento a est. Le principali valli di penetrazione sono: la Val Camonica ad Ovest, lungo la sponda orientale del Lago di Iseo, la SS345 delle Tre Valli, la Val Trompia e la Valle di Caffaro, la Val Sabbia, le Valli Giudicarie, la Valvestino. La strada Gardesana occidentale è l'accesso situato più a oriente, situato lungo la sponda occidentale del Lago di Garda.

Catena delle Tre Valli

The  Catena delle Tre Valli (Three Valleys Chain) stretches from the southern foothills of the Adamello massif to the Po Valley, running between the Val Camonica, Val Trompia and Valle Sabbia. It's the Westernmost area, including the Subgroup of Punta Almana and Punta Tisdel, the Massif of Monte Guglielmo, the Setteventi-Muffetto-Colombine chain, the Piccole Dolomiti Bresciane and the Ario-Savallo-Sonclino subgroups.

Summit of Castel Bertino
Summit of Castel Bertino, Monte Guglielmo

La Catena delle Tre Valli si estende dalle propaggini meridionali del massiccio dell'Adamello fino alla Pianura Padana, tra la Val Camonica, la Val Trompia e la Val Sabbia.
È la zona più occidentale e comprende il sottogruppo di Punta Almana e Punta Tisdel, il massiccio del Monte Guglielmo, la catena Setteventi-Muffetto-Colombine, le Piccole Dolomiti Bresciane e i sottogruppi Ario-Savallo-Sonclino.

Main Summits

Monte Colombine 2215 m - Dosso Alto 2065 m - Monte Muffetto 2060 m - Corna Blacca 2005 m - Monte Guglielmo 1957 m - Cima Caldoline 1842 m

Dosso Alto from NW
Dosso Alto from NW
Climbing up Dosso Pedalta
Climbing up Dosso Pedalta

Monti del Garda

Despite never reaching 2000 meters of altitude, the mountains located in this area are wild and low-anthropized, with steep limestone cliffs. The climate is strongly mitigated by the basin of Garda Lake, with vegetation and character almost Mediterranean. This area is lying to the East of Valle Sabbia, between the lakes Garda and Idro and includes these Subgroups: Stino-Cingla, Caplone, Avez, Monte Carone, Denerio, Pizzocolo, Manos-Zingla, Tremalzo and Monte Corno.

Nonostante non raggiungano i 2000 metri di altitudine, i Monti del Garda sono selvaggi e poco antropizzati, con scoscese pareti calcaree. Il clima è fortemente mitigato dal bacino del lago di Garda, con vegetazione e carattere quasi mediterranei. Questa area si trova ad est della Valle Sabbia, tra i laghi Garda e Idro e comprende i seguenti sottogruppi: Stino-Cingla, Caplone, Avez, Monte Carone, Denerio, Pizzocolo, Manos-Zingla, Tremalzo e Monte Corno.

Main Summits

Snow gullies on the S face of Monte Caplone
Monte Caplone
Monte Carone from Prati di Guil
Monte Carone

Main Summits

Monte Caplone (Cima delle Guardie) 1976 m - Monte Tremalzo 1972 m - Corno della Marogna 1953 m - Cima Tombea 1950 m - Cima Avez 1895 m- Monte Corno 1731 m - Monte Carone 1621 m - Monte Pizzocolo 1581 m -  Monte Traversole 1442 m - Monte Guil 1322 m - Cima Comèr 1279 m - Cima Al Bal 1260 m - Cima Rocca 1089 m 

 

Cima Larici summit view
Cima Larici
Cima Tombea orientation table
Cima Tombea orientation table
Monte Pizzocolo S side
Monte Pizzocolo
Monte Castello di Gaino
Monte Castello di Gaino
Lago di Ledro seen from Pregasina ridges
Summit of Cima Al Bal

Monte Bestone 917 m - Cima Capi 909 m -   Punta dei Larici  908 m -  Monte Castello di Gaino 870 m - Cima Nodice 860 m

Cima Rocca seen from Cima Capi
Cima Rocca
Cornetto Cronicello and Stivo from Monte Guil summit
Summit of Monte Guil

Alpi di Ledro

The Alpi di Ledro are the wildest group of the Prealpi Bresciane, including the highest peak of the whole area, Monte Cadria; their origin is glacial and the peaks located in this area are limestone-made, sometimes imposing and majestic, and this fact together with the climate justifies the name "Alps" attributed, although in reality we are talking about a pre-alpine group. This area is lying to the West of Northern Lago di Garda and includes the chain of Cadria and Pichea, and the subgroups Stigolo, Altissimo and Rocchetta.

Le Alpi di Ledro sono il gruppo più selvaggio delle Prealpi Bresciane e includono la vetta più alta dell'intera area, il Monte Cadria; la loro origine è glaciale e le vette situate in quest'area sono principalmente calcaree, a volte imponenti e maestose, e questa caratteristica, unitamente ai fattori climatici,  giustifica il nome "Alpi", anche se in realtà stiamo parlando di un gruppo prealpino. Questa area montuosa si trova ad ovest del Nord del Lago di Garda e comprende la catena di Cadria e Pichea e i sottogruppi di Stigolo, Altissimo e Rocchetta.

Cadria, the highest summit of Alpi di Ledro
Cadria, the highest summit of Alpi di Ledro
Mazza di Pichea at sunset
Mazza di Pichea at sunset

Main Summits

Monte Cadria 2254 m - Monte Tofino 2151 m - Dosso della Torta 2156 m - Corno di Pichea 2147 m - Monte Altissimo 2128 m - Corno di Lumar 2063 m - Monte Gavardina 2047 m - Monte Campellet (Nozzolo Grande) 2029 m - Cima Parì 1988 m 

Cima d'Oro seen from Cima Nodice
Cima d'Oro seen from Cima Nodice
Cima Parì West side
Cima Parì
Rocchetta Giochello group
Rocchetta Giochello group

Nozzolo Piccolo 1927 m - Cima Sera 1909 m - Cima Sclapa 1887 m - Mazza di Pichea 1879 m - Cima d'Oro 1802 m - Monte Stigolo 1699 m - Monte Vies 1699 m - Rocca Pagana 1668 m - Cima Valdès 1578 m -  Rocchetta Giochello 1540 m 

Nature and climate 

Notwithstanding being very populated, the Prealpi Bresciane include some parks and protected areas, as Parco Regionale dell'Alto Garda Bresciano and Parco del Barberino, as well as Biotopo Lago d'Idro, Lago d'Ampola and Fiavè.

Blooming of Dafne Odorosa along the route to Rocchetta Giochello
Blooming of Dafne Odorosa along the route to Rocchetta Giochello
Sentinels of Spring on the route to Monte Corno (Anemone hepatica)
Sentinels of Spring on the route to Monte Corno (Anemone hepatica)

In the Prealpi Bresciane there are no glaciers. From the point of view of the climate it should be emphasized that in general the climate is not particularly severe,  because of the altitude of the Prealpi Bresciane,  not particularly high ( the highest point is the summit of Monte Cadria 2254m).  In any case it is not possible to generalize the information about the climate in this pre-Alpine area. In fact the Prealpi Bresciane have an inhomogeneous geographic location and consequently show very different settings, both in terms of climate and vegetation.  Some mountain groups, especially those facing the extensive surfaces of water of Lago Iseo and Garda have even a mild climate. Especially some subgroups overlooking the Garda lake have almost a sub-Mediterranean character with oases xero-thermal, while other groups, such as the Alpi di Ledro, have alpine characteristics. As a result of all these factors, the biodiversity is particularly strong. From the botanical point of view here is detected a high number of endemic species as Saxifraga tombeanensis, Physophlexis comosa, Primula spectabilis.

Gentiana Acaulis on Cima Al Bal
Gentiana Acaulis on Cima Al Bal
Larches near Malga Palaer
Larches near Malga Palaer
Superb blooming of Helleborus Niger along the route
Blooming of Helleborus Niger on Monte Corno

Nonostante siano molto popolate, le Prealpi Bresciane comprendono alcuni parchi e aree protette, come il Parco Regionale dell'Alto Garda Bresciano e il Parco del Barberino, così come i Biotopi del Lago d'Idro, del Lago d'Ampola e Fiavè.
Nelle Prealpi Bresciane non ci sono ghiacciai. Dal punto di vista del clima va sottolineato che in generale il clima non è particolarmente severo, a causa dell'altitudine non particolarmente elevata (il punto più alto è la cima del Monte Cadria 2254 m). In ogni caso non è possibile generalizzare le informazioni sul clima in questa area prealpina in quanto le Prealpi Bresciane hanno una posizione geografica disomogenea e di conseguenza mostrano aspetti molto differenti, sia in termini climatici che vegetazionali. Alcuni gruppi montuosi, in particolare quelli che si affacciano sulle vaste superfici d'acqua del Lago d'Iseo e del Garda, hanno addirittura un clima mite. Soprattutto alcuni sottogruppi che si affacciano sul lago di Garda hanno un carattere quasi sub-mediterraneo con oasi xero-termali, mentre altri gruppi, come le Alpi di Ledro, hanno caratteristiche spiccatamente alpine.
Come risultato di tutti questi fattori, la biodiversità è particolarmente forte. Dal punto di vista botanico si rileva un numero elevato di specie endemiche come Saxifraga tombeanensis, Physophlexis comosa, Primula spectabilis.

A rare example of Viola Pennata on the route to Rocchetta Giochello
A rare example of Viola Pennata on the way to Rocchetta Giochello
The very rare Saxifraga Tombeanensis, Mazza di Pichea
The very rare Saxifraga Tombeanensis

Red Tape

There are not special restrictions in climbing, hiking and mountaineering.

Accomodation

This area is a primary touristic destination, offering several hotels, agriturismo, bed and breakfast, renting rooms and apartments.

Meteo

Meteo Arpa Lombardia

For the Eastern subgroups, located in the Trentino county or close to its border, is useful the following forecast website:

Meteo Trentino

Guidebooks and maps

"Prealpi Bresciane" by Fausto Camerini - Collana Guide dei Monti d'Italia, CAI-TCI