Welcome to SP!  -
Via Diretta Paolo Barrasso ( G.Guzzardi
Route

Via Diretta Paolo Barrasso ( G.Guzzardi

 
Via Diretta Paolo Barrasso (  G.Guzzardi

Page Type: Route

Location: Abruzzo, Italy, Europe

Lat/Lon: 41.79940°N / 13.99520°E

Object Title: Via Diretta Paolo Barrasso ( G.Guzzardi

Route Type: Basic Snow/Glacier Climb

Time Required: Half a day

Difficulty: D, snow climb 75°

Route Quality: 
 - 0 Votes
 

 

Page By: pippo52

Created/Edited: Sep 6, 2004 / Oct 28, 2004

Object ID: 162046

Hits: 1858 

Page Score: 0%  - 0 Votes 

Vote: Log in to vote

 

Approach


The most immediate access to reach the slopes of the mountain is from the place Aremogna, through the Valle delle Gravare and the Piano Rotondo (times 2,30 afoot, a few less with the skis). the better solution , however, is that to use the skilifts of the ski runs of the Aremogna. In this case the Toppe del Tesoro are reached (2140 mt) and with the skis it is come down to the Plan Antone Rotondo up to the feet of the wall.


L'accesso più immediato per raggiungere le pendici della montagna avviene dalla località Aremogna, attraverso la Valle delle Gravare e il Piano Rotondo (ore 2,30 a piedi, un pò meno con gli sci). La soluzione migliore però è quella di usufruire degli impianti di risalita delle piste da sci dell'Aremogna. In questo caso si raggiungono le Toppe del Tesoro (2140 mt) e con gli sci si discende al Piano Antone Rotondo fino ai piedi della parete.


Route Description


The way is composed by four draughts of rope, long two consecutive channels, separated among them by a small snowy plateau of modest inclination. to the first basal rocks, the first channel is taken and is gone up again him/it without difficulty (50°-55°), up to reach a brief vertical wall that he/she closes him/it to funnel. It is overcome him/it and it is gone out on a small snowy crest that introduces on the plateau.

The second channel is taken and is gone up again (50°), up to reach a wall that interrupts it; be overcome it (difficult with little snowy condition) and a slender frozen channel is attached, closed among two blades of rock, overcoming it with a beautiful draught of scrambled (70°) until under the terminal frame. It is gone out in crest to few footsteps of the peak.





La via si sviluppa con quattro tiri di corda lungo due canalini consecutivi divisi tra loro da un piccolo plateau nevoso di modesta pendenza. Dalle prime rocce basali si imbocca il primo canale e lo si risale senza difficoltà (50°-55°) fino ad un breve muro verticale che lo chiude ad imbuto. Lo si supera e si esce su una crestina nevosa che immette sul plateau.

Si imbocca il secondo canale e lo si risale (50°) fino ad un muro che lo interrompe; lo si supera (difficile con poco innevamento) e si attacca un esile filo ghiacciato chiuso tra due lame di roccia, superandolo con un bel tiro di misto (70°) fin sotto la cornice terminale. Si esce in cresta a pochi passi dalla vetta.


Essential Gear


The difficulties of the ascent are compared to the conditions of the snowy mantle, in that the first climbers have found more points inconsistent on strong inclinations. For the last draught, useful some piton and for hard snow. The rock is difficult to spike: scaly and few solid.


Le difficoltà della salita sono rapportate alle condizioni del manto nevoso, che i primi salitori hanno trovato in più punti inconsistente su forti pendenze. Per l'ultimo tiro, utile qualche chiodo da roccia e per neve dura. La roccia è difficile da chiodare: scagliosa e poco solida.


Link


Guzzardi

Images

Via Barasso (Copyright...